INCONTRI DI LUCE, APPARIZIONI DANTESCHE NELLA CITTA’

E’ l’omaggio di NATURE URBANE e del Comune di Varese al Sommo Poeta. L’evento vede protagonisti, oltre agli edifici e ai luoghi illuminati dal percorso, il musicista e artista visivo Pietro Pirelli, varesino, liutaio del suono e della luce, compositore e percussionista. Pirelli ha incluso la luce nella sua ricerca artistica, creando opere visive e performance multisensoriali che trasformano poeticamente la percezione dello spazio, suonando luce e suono e offrendo un’esperienza immersiva al pubblico che diventa ospite delle sue installazioni multisensoriali.

«Il progetto vuole celebrare in modo originale la figura di Dante Alighieri proponendo alla città una serie di brevi “incontri di luce” con i versi del Poeta. Abbiamo scelto alcuni luoghi di Varese per intercettare il passaggio casuale di pedoni e automobilisti, richiamando il loro sguardo verso il pensiero dell’Alighieri – spiega Pietro Pirelli – Le location sono associate a brevi citazioni dantesche, capaci di stimolare un confronto su temi attuali, ma anche di immaginare una città del “ben vivere”. Incontri di luce poiché l’evocazione del Poeta avviene attraverso segni di luce laser, che si materializzano sugli edifici della città».

Si comincia il 9 e il 10 settembre in piazza Monte Grappa con l’illuminazione della Torre Civica, simbolo dell’intreccio di relazioni, dell’incontro e del confronto. Seconda tappa il 18, 19 e 20 settembre a Palazzo Estense, luogo del governo cittadino. Terza tappa martedì 21 settembre al Sacro Monte: il “monte” verso cui tenta di indirizzarsi il pellegrino Dante, all’inizio del suo viaggio poetico. Quarto appuntamento in piazza della Repubblica mercoledì 22 e giovedì 23 settembre: la piazza, uno spazio immenso ereditato dal passato, è oggi specchio delle trasformazioni sociali e culturali in atto e ci ricorda che ognuno di noi è straniero e migrante. Venerdì 24 settembre appuntamento in piazza Cacciatori delle Alpi con l’illuminazione del Tribunale, simbolo della Giustizia. Tutte le proiezioni hanno luogo in orario serale, dall’imbrunire sino alle 23.

Il viaggio termina domenica 26 settembre ai Giardini Estensi, giardini che diventano “Paradiso dantesco”, in senso letterale e metaforico. Proprio qui infatti – alle 20.30, 21.00, 21.30 e 22.00 – ecco in scena la celeberrima Arpa di Luce, perfomance che da oltre un decennio risuona in Europa e nel mondo, con oltre 30 installazioni site-specific realizzate in palazzi, chiese, templi e ambienti naturali.

Palazzo Estense diventerà un grande strumento musicale dalle lunghe corde di luce: undici raggi laser scenderanno dalla finestra centrale che si affaccia sul Cortile d’onore e scompariranno nel parco. Pizzicando con le dita le corde, Pirelli le farà risuonare: quando i raggi verranno toccati, le dita si illumineranno e ogni lampo si materializzerà in un suono di arpa, un intreccio di melodie e ritmi che risuoneranno nell’aria. Poi l’artista, dotato di un’asta di plexiglas, muovendola lentamente sulle corde, trasformerà la proiezione in un cerchio roteante di luce in cui lo spazio architettonico viene trasformato e le pareti dell’edificio diventano tavola armonica e cassa di risonanza per un concerto in cui luce e suono sono uniti da un unico gesto generatore. Da un punto invisibile scenderà un pendolo che, oscillando tra le corde, suonerà. Il pubblico potrà lanciarlo e mettersi in ascolto di una melodia infinita che, nella sua lenta trasformazione, ferma il tempo e offre uno spazio di contemplazione.

«Da questo incontro, in cui l’arte, la poesia, la cultura e la storia dialogano tra loro – conclude il sindaco Davide Galimberti – immaginiamo possano scaturire riflessioni sul presente e sul futuro della nostra città, perché Dante, com’è proprio di ogni “classico”, continua, a distanza di secoli, ad emozionare, a suggerire nuove domande, a suscitare bellezza e piacere».

INCONTRI DI LUCE è realizzato grazie al contributo di Enzo R. Laforgia, Pietro Pirelli, Giampietro Grossi, Giuseppe e Marcello Zagaria.

L’evento ARPA DI LUCE è su prenotazione. Per prenotarti clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per offrire l'esperienza web migliore possibile. Proseguendo e utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.