Villa Mirabello

Varese, Piazza Motta n. 4

Superba la vista sul lago di Varese e sui monti che lo circondano. Nel parco alberi ultracentenari e monumentali come magnolie, lecci, tigli e platani. Su tutti il maestoso cedro del Libano: più di 28 metri di altezza e un fusto con circonferenza di quasi 9 metri.

  • venerdì 29 settembre
  • Ore 19:30 - Villa Mirabello  - Varese, Piazza Motta n. 4

    “Guardavo il mondo che girava intorno a me…”

    Considerazioni su foglie e piante delle nostre città

    A cura di Bruno Cerabolini, docente di botanica presso l’Università degli Studi dell’Insubria.
    Evento collaterale in collaborazione con l’Università dell’Insubria in occasione della Notte europea dei ricercatori.

  • giovedì 5 ottobre
  • Ore 10:00 - Villa Mirabello  - Varese, Piazza Motta n. 4

    Direzione (per) Varese

    TAVOLA ROTONDA

    Interverranno:

    • O.le Giancarlo Giorgetti, coordinamento
    • Alberto Coen Porisini, Magnifico Rettore, Università dell’Insubria
    • Geminello Alvi, economista e saggista
    • Antonio Calafati, Università della Svizzera Italiana
    • Maurizio Lucchi, direttore La Prealpina
  • venerdì 6 ottobre
  • Ore 10:00, 11:00 - Villa Mirabello  - Varese, Piazza Motta n. 4

    Musei Civici di Villa Mirabello

    Visite guidate “Cult City inLombardia” in inglese dedicate ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado.

  • sabato 7 ottobre
  • Ore 18:30 - Villa Mirabello  - Varese, Piazza Motta n. 4

    Di ramo in ramo di villa in villa

    Viaggio a puntate con Il barone rampante di Italo Calvino

    Arianna Scommegna legge la nona puntata:
    Stava appeso a un tronco nel suo sacco imbottito, con solo la testa fuori, come un nidiaceo…(da Italo Calvino)

    Lettura a puntate de Il barone rampante nella scenografia incantevole degli alberi secolari dei parchi cittadini. Ogni sera alle 18.30 dieci attori eccellenti raccontano, giorno dopo giorno, le vicende di Cosimo, il giovane barone che il 25 giugno 1767, dopo un banale litigio col padre, sale su un albero, si arrampica tra i rami, passa da una pianta all’altra, e decide che non scenderà mai più.
    Una narrazione evocativa e simbolica, ricca di peripezie e di incontri, di personaggi memorabili, amori romantici e passionali, vicende irresistibilmente comiche.
    Gli interpreti portano in vita un mondo fatto di risvegli, di odori e rumori che hanno la forza suggestiva e prorompente della natura per dare forma e voce a quel mondo al tempo stesso fantastico e poetico che fa di Calvino un grande creatore di universi immaginari e al tempo stesso estremamente lucidi, reali, attuali.

    In caso di maltempo la lettura si terrà nella Sala Ottagonale dei Musei Civici di Villa Mirabello.

     

Questo sito utilizza i cookie per offrire l'esperienza web migliore possibile. Proseguendo e utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.