Chiesa di San Cassiano

Velate, Via del Fornetto
  • giovedì 27 settembre
  • 18:00 - Chiesa di San Cassiano  - Velate, Via del Fornetto

    CORTECCE D’AMORE

    Cuore e sentimenti nella musica europea tra ‘800 e ‘900

    Nausicaa Nisati, voce. Donata Mattei, arpa.

    I messaggi d’amore incisi nelle cortecce degli alberi o nell’intonaco dei muri hanno una storia millenaria. Quasi sempre il messaggio è elementare, addirittura senza parole, senz’altra pretesa che serbare quel segnale per tutto il tempo necessario al suo riconoscimento, alla sua condivisione e al suo rinnovarsi. Sia pure in forma colta e raffinata, la musica strumentale abbinata alla vocalità ha ospitato fin dal tardo Rinascimento, nella forma evocativa e simbolica che le è propria, quasi uno schizzo a matita o un acquerello sonoro, la comunicazione amorosa: un segnale che risveglia i vissuti dell’ascoltatore e consente al soggetto che ama di volgersi all’oggetto amato tra le righe, in modo obliquo e sommesso. Verranno eseguite composizioni di Debussy, De Falla, Faure, Lacalle, Tosti e altri.

    Nausicaa Nisati, mezzosoprano-contralto, docente di vocalità e tecniche di respirazione, collabora con diversi ensemble di musica barocca in tutta Italia in concerti e registrazioni (anche come voce solista) e lavora con studi di registrazione per la realizzazione di colonne sonore e di audiolibri.

    Donata Mattei, arpista, insegna al Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria, collabora stabilmente con l’orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano e con prestigiosi ensemble di musica contemporanea quali MDI e I Sentieri Selvaggi.

    Le due artiste collaborano stabilmente dal 2013.

    Il concerto è offerto da Antichità Pietro Di Rico di Laveno Mombello e da Fondazione Jupiter

Questo sito utilizza i cookie per offrire l'esperienza web migliore possibile. Proseguendo e utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.