Massimo Ciarella

Massimo Ciarella

Diplomato in pianoforte ha frequentato dal 1998 al 2000 il corso di specializzazione biennale in pianista accompagnatore per la danza e maestro di sala e palcoscenico presso la Direzione Scuole Formazione e Sviluppo del teatro Alla Scala. Impiegato stabilmente dall’anno 2000 presso la Scuola di ballo del Teatro alla Scala accompagna le lezioni di danza classica e contemporanea (anche con percussioni e tastiera elettronica). Ha composto ed eseguito, in occasione del lancio della collana “I Sensibili”, le musiche per una speciale performance di teatro-danza andata in scena presso la galleria Ta Matete di Milano.
Ha collaborato come compositore alla realizzazione di “Mine-Haha”, spettacolo di teatro-danza-musica dal racconto di Frank Wedekind rappresentato dal 6 al 9 giugno 2002 al Piccolo teatro di Milano.
Ha composto assieme a Giampaolo Testoni “M’Encanta”, balletto di danza contemporanea andato in scena presso il Teatro degli Arcimboldi di Milano.
Si è esibito recentemente presso il teatro alla Scala con “Who Cares “capolavoro di George Balanchine sulle Songs di George Gershwin sotto la direzione di David Coleman.
Da diversi anni tiene abitualmente corsi di formazione rivolti ad insegnanti di danza e a pianisti accompagnatori.

    domenica 1 ottobre

  • Ore 21:00 - Villa Andrea Ponti  - Biumo superiore, piazza Litta n. 2

    «Varese, the garden city»

    il più antico documentario su Varese

    di Arrigo Cinotti e Umberto Bagaini, 1930 circa
    16 mm, 20 minuti

    Accompagnamento musicale dal vivo.
    Massimo Ciarella, pianoforte
    Introduzione a cura di Gianfranco Garancini

    Realizzato dalla Società Anonima La Cinefoto Stampa di Milano, il cortometraggio «Varese, the garden city» è il più vecchio documentario filmato esistente su Varese. Ritrovato da Università Popolare e parzialmente restaurato presso il Centro di Cinematografia Scientifica del Politecnico di Milano, il film era destinato a far conoscere all’estero le bellezze naturali e artistiche della città: un prodotto a scopo turistico con didascalie in inglese, che ritrae scene di vita e paesaggi, scorci varesini e panorami dei laghi.
    La riproposta di questo documentario, di estrema pertinenza con il tema del festival, conterà sul valore aggiunto di una colonna sonora realizzata “dal vivo” proprio come accadeva nelle vecchie sale cinematografiche di primo ‘900 e sarà a cura di Massimo Ciarella, pianista accompagnatore per la danza presso la Scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano.

Questo sito utilizza i cookie per offrire l'esperienza web migliore possibile. Proseguendo e utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.